Fiumicino, la Fanfara della Polizia di Stato si è esibita nella cornice del nuovo Molo A per i voli nazionali e Schengen

17

(MeridianaNotizie) Roma, 11 ottobre 2022 – Gradita sorpresa questa mattina per i passeggeri in partenza dall’aeroporto di Fiumicino, divenuto per alcuni minuti “palcoscenico” di un concerto della Fanfara della Polizia di Stato che, ospitato da Adr nell’ambito degli eventi sia artistici sia culturali organizzati per l’intrattenimento dei viaggiatori dalla società di gestione degli scali romani, impegnata peraltro da anni con le forze dell’ordine per diffondere, attraverso la programmazione di eventi e manifestazioni, la cultura della legalità, si è tenuto nella cornice della nuova area di imbarco A per i voli nazionali e Schengen del Leonardo da Vinci. Numerose le autorità aeroportuali presenti, tra cui il Dirigente Superiore della Polaria dell’aeroporto di Fiumicino, Giovanni Casavola, organizzatore dell’evento insieme all’ufficio Relazioni Esterne della Polizia di Stato. “E’ veramente un piacere ospitare oggi qui a Fiumicino la Fanfara della Polizia di Stato, un Corpo – ha detto il Presidente di Adr, Claudio De Vincenti – con il quale abbiamo un rapporto di collaborazione molto intenso e positivo. Dobbiamo infatti tanto alla Polizia per quanto riguarda la sicurezza e il buon funzionamento dell’aeroporto ed è bello averli oggi qui con la loro Fanfara. Credo sia piacevole avere la possibilità di vivere in un luogo come l’aeroporto, dove si incontrano tante persone, momenti come questo e di alto profilo culturale. Peraltro qui, nel nostro scalo, ospitiamo opere d’arte importanti come ad esempio sculture provenienti dal Parco di Ostia Antica, ma anche opere d’arte contemporanea. Insomma, abbiamo costruito diversi momenti per far sì che l’aeroporto sia luogo di scambio e di interazione”. “Il nostro motto è di stare fra la gente, con la gente e per la gente. Per questo – ha sottolineato il Dirigente Superiore della Polaria, Giovanni Casavola – siamo grati ad Aeroporti di Roma per averci concesso questo spazio. Siamo a casa vostra ma è come se stessimo a casa nostra. Il lavoro che facciamo insieme a voi – ha aggiunto – porta ad ottenere successi e risultati e questo grazie anche alla cooperazione con le altre forze dell’ordine ed Enti come la Dogana. Il nostro compito – ha concluso – Non è però solo quello di fare repressione e prevenzione dei reati, ma anche quello di stare tra la gente e con la gente”. Tanti e scroscianti, al termine dell’esibizione, gli applausi per la Fanfara da parte dei molti viaggiatori presenti, sia italiani sia stranieri, che, muniti di smartphone e tablet, hanno scattato foto e fatto riprese video “per averne un piacevole ricordo e condividerlo con amici e parenti”, hanno poi commentato. Tra i brani, sia classici che moderni, eseguiti dalla Fanfara diretta dal Maestro Secondino De Palma, “Nel blu dipinto di blu”, “La pantera rosa”, Sanremix 2022, The Maneskin Rock. Il concerto si è poi concluso con l’esecuzione della marcia d’Ordinanza della Polizia di Stato, “Giocondità” di Giulio Andrea Marchesini, e con l’Inno d’Italia.

Articolo precedenteXV Municipio, Casale abbandonato all’Inviolatella Borghese: interviene Fratelli d’Italia
Articolo successivoTermini, incremento di controlli da parte della Polizia di Stato