Istat Pil, Codacons: famiglie intaccano risparmi per affrontare caro-prezzi

10

(MeridianaNotizie) Roma, 5 ottobre 2022 -Le famiglie italiane sono costrette a intaccare i propri risparmi per affrontare il caro-prezzi e riuscire a fare acquisti. Lo afferma il Codacons, commentando i dati dell’Istat sul secondo trimestre del 2022.

“I numeri dell’Istat evidenziano come gli italiani abbiano ridotto la propensione al risparmio (-2,3%) per colmare la perdita di potere d’acquisto determinata dall’aumento dei prezzi al dettaglio – spiega il presidente Carlo Rienzi – Dati che tuttavia sono destinati a scontrarsi con il nuovo quadro degli ultimi mesi del 2022, caratterizzato da una inflazione alle stelle e da fortissimi rialzi delle bollette di luce e gas”.

“Questo significa che rispetto al secondo trimestre, consumi, potere d’acquisto e ricchezza delle famiglie crolleranno negli ultimi mesi del 2022, con effetti economici e sociali enormi – prosegue Rienzi – Una emergenza che il prossimo Governo dovrà affrontare abbandonando la fallimentare strada dei bonus a pioggia e ricorrendo a misure strutturali in grado di abbattere prezzi e tariffe in modo stabile e duraturo”-

Articolo precedenteEnpaia consolida la partnership con Generali acquisendo il 36% del Fondo Fleur
Articolo successivoLE RAGIONI DELL’EX VICE QUESTORE SCHILIRO’ E L’ART. 1349 DEL CODICE MILITARE