Roma, carabinieri scoprono una piantagione di marijuana: arrestato un 37enne

23

(MeridianaNotizie) Roma, 8 ottobre 2022 – Si comunica, nel rispetto dei diritti dell’indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) che, i Carabinieri della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato un soggetto albanese di 37 anni, incensurato, per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

I militari, ad esito di una mirata attività info-investigativa nel corso della quale hanno notato i movimenti sospetti del soggetto in noti ambienti della droga, hanno individuato un capannone abbandonato nel comune di Campagnano di Roma, all’interno del quale il 37enne aveva creato una vera e propria piantagione di marijuana. Durante la perquisizione, nel capannone sono state trovate oltre 300 piante di marijuana alte quasi 40 cm, oltre a 50 grammi di marijuana pronta alla vendita. La crescita delle piante era garantita da lampade alogene, ventilatori, termostati e concime. I militari, grazie anche all’ausilio dei tecnici della ACEA, hanno constatato che il soggetto si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica per poter produrre la piantagione di marijuana.

La droga e il materiale sono stati sequestrati e l’arresto è stato convalidato.

Articolo precedenteMorti sul lavoro ANMIL. Paolo Capone, Leader UGL: “Maggiore cultura della sicurezza sul lavoro”
Articolo successivoRoma, contrasto allo spaccio: nelle ultime 72 ore 22 persone arrestate dalla Polizia di Stato