Roma, controlli nei pressi delle fermate metropolitane: 5 persone in manette

42

(MeridianaNotizie) Roma, 20 ottobre 2022 – I Carabinieri del Gruppo di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, in tre diverse attività, hanno arrestato 5 persone.

La prima a finire in manette, è una cittadina peruviana di 33 anni. La donna è stata bloccata alla fermata metropolitana “Spagna”, da una pattuglia in abiti civili della Stazione Carabinieri Roma San Pietro, gravemente indiziata di avere asportato un telefono cellulare e denaro contante ad una turista inglese.

I Carabinieri della Stazione Roma Macao hanno arrestato un cittadino cileno di 32 anni e un cubano di 39 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, che all’interno della fermata metropolitana “Barberini”, sono gravemente indiziati di avere strattonato un turista brasiliano di 70 anni, per poi impossessarsi del portafoglio custodito nelle tasche laterali dei pantaloni. I Carabinieri intervenuti nell’immediato hanno bloccato i due soggetti ed hanno recuperato la refurtiva.

In fine, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato due cittadini nigeriani di 26 anni. In particolare, i due indagati sono stati notati dai militari in via Gioberti, mentre uno tentava di strappare la collana e l’orologio ad un passante mentre il complice bloccava il fratello della vittima che voleva intervenire. I militari sono riusciti a bloccare i due soggetti e restituire la refurtiva al malcapitato.

Gli arresti sono stati tutti convalidati. I procedimenti versano nella fase delle indagini preliminari per cui tutti gli indagati devono considerarsi innocenti sino alla condanna definitiva.

Articolo precedenteMascherine, Matone-Santori (Lega): Scatoloni abbandonati con scritte in cinese, video e prove, partita la denuncia”
Articolo successivoCodacons su benzina taglio accise: “Non risolve il problema”