Violenza sulle donne, Souad Sbai (Lega): Dal vicesindaco di Bologna una proposta folle

55
(MeridianaNotizie) Roma, 9 ottobre 2022 – “L’idea di alcuni amministratori locali di mappare una città per identificare i luoghi più sicuri e quelli che lo sono meno porta a due constatazioni: la prima è che, se la si vuole mappare, significa che non si conosce bene la realtà che si sta amministrando; la seconda è che non si ha alcuna intenzione di intervenire in maniera di prevenzione o sicurezza ma solo per limitare gli spostamenti e la libertà delle persone. Nessuna di queste è una soluzione accettabile”. Con queste parole l’On. Souad Sbai (Lega) commenta la “scelta sconsiderata” paventata attraverso i media dal Vicesindaco di Bologna, Emily Clancy.
“Pensare di creare dei percorsi sicuri per le donne, allo scopo di tutelarle dalla minaccia di possibili aggressioni sessuali, senza però attivare campagne preventive per assicurare la loro incolumità è assolutamente inutile – ha spiegato –. È necessario punire le aggressioni sessuali e, qualora i responsabili siano degli migranti, che vengano immediatamente espulsi!”
Articolo precedenteRoma, truffa dell’anello: carabinieri arrestano 2 persone
Articolo successivoFiumicino, controlli dei carabinieri nello scalo aeroportuale internazionale: denunciati 2 viaggiatori