Piazza dei Cinquecento, tassisti pronti alle barricate se non si ridiscute l’area sosta taxi

37
(MeridianaNotizie) Roma, 12 novembre 2022 – Tassisti pronti alle barricate se non si ridiscute il progetto di restyling di piazza dei Cinquecento a Termini, dove sembrerebbe sparire tutta l’area sosta taxi. È quanto dichiarano le segreterie romane di Ugl taxi, Uil Trasporti Lazio, Fast-Confsal, Federtaxi Cisal, Fit-Cisl Lazio, Ati taxi, Unica taxi Cgil, Uti, Usb taxi, Confcooperative, Agci Lazio, Atpl Claai e Uritaxi Lazio dopo che il Comune di Roma, in continuità con il progetto della giunta Raggi, ha illustrato un progetto di pedonalizzazione dove saranno piantati alberi, fatta nuova pavimentazione e allestita un’area con servizi igienici, biciclette e sharing senza citare l’area di sosta dei taxi. Da mesi i sindacati chiedono di visionare il progetto e di partecipare ai tavoli per trovare una soluzione condivisa, senza ricevere mai un cenno di riscontro su questo processo di ammodernamento. “Se la giunta ed il sindaco intendono non ascoltarci – dichiarano i sindacati – inizieremo una battaglia per garantire i diritti degli operatori dei trasporti e, soprattutto, della loro utenza. L’unica cosa certa è che, dopo anni di polemiche sulle difficoltà dei taxi per raggiungere la stazione Termini, la giunta Gualtieri decide di eliminare il problema a monte e sopprime i taxi: un vero colpo di genio!”.
Articolo precedenteNettuno, presso la sala Serra del Comune l’incontro con la protezione civile
Articolo successivoTaxi, Patanè-Veloccia: “Su Termini condivideremo modifiche progettuali con OO.SS”