Lazio, Palozzi: “Zingaretti lascia una sanità a pezzi”

22

“Una desertificazione sanitaria preoccupante, una offerta territoriale insufficiente, il flop delle case della salute, il non soddisfatto fabbisogno di personale negli ospedali, le lunghe liste di attesa. Purtroppo sono numerose le carenze e le criticità irrisolte nel comparto sanità lasciateci in eredità dall’ormai ex presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dimessosi pochissimi giorni fa da governatore per volare in parlamento. Un operato amministrativo e istituzionale, quello di Zingaretti, rivelatosi assolutamente inefficace e precario tanto che ogni giorno sono ancora tante le problematiche nei pronto soccorso e negli ospedali di Roma e delle altre province del Lazio. Insomma, dopo due mandati e dieci anni da presidente, Zingaretti e il centrosinistra sono da bocciare su tutta la linea, lasciando a comunità e territori una sanità completamente a pezzi”.

Cosi, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi.

Articolo precedenteManovra. Paolo Capone, Leader UGL: “Concentrare risorse su lotta ai rincari e taglio del cuneo”
Articolo successivoARICCIA, QUESTA MATTINA A COLLEPARDO LA TRADIZIONALE FESTA DELL’ALBERO.