Baldassarre (Lega): Al via ‘Stelle di Natale’ e il concorso dei presepi per le scuole. “Importante infondere nei giovani la nostra identità”

81
(MeridianaNotizie) Roma, 1 dicembre 2022 – Venerdì 9 dicembre al Teatro Ghione di Roma si svolgerà la III edizione di ‘Stelle di Natale’, un evento che incarna lo spirito natalizio con canti e musiche della tradizione italiana ed europea, organizzato dalla eurodeputata e Responsabile del Dipartimento Famiglia della Lega, Simona Baldassarre.
“Proprio in questo periodo colmo di difficoltà, dove la guerra combattuta alle porte dell’Europa semina terrore e morte, celebrare il Natale, in una serata che riporti al centro la nostra cultura, i nostri valori e le nostre radici è un momento di speranza”, commenta Simona Baldassarre.
Anche la III edizione ospiterà la premiazione del concorso ‘Un Presepe in 7 giorni: tra tradizione e istituzione’. “È importante infondere nelle nuove generazioni la nostra identità di Paese con radici cristiano giudaiche” continua la parlamentare europea. Ecco perché il concorso investe gli studenti di scuole medie e superiori per la realizzazione di un presepe”. Spiega la Baldassarre: “Le creazioni degli istituti finalisti saranno esposte durante la serata, e la giuria popolare eleggerà il presepe vincitore, che sarà offerto in dono al Parlamento europeo come simbolo della nostra tradizione. Una rappresentanza della classe che lo ha realizzato sarà anche premiata con una visita alla sede del Parlamento europeo di Bruxelles”.
“Il Santo Natale è un momento di speranza e mai quanto ora abbiamo tutti l’immenso bisogno di credere in tempi migliori, privi di guerre e povertà. La società attuale è in declino valoriale: in un mondo sempre più liquido, è di fondamentale importanza custodire e tramandare la nostra identità”, conclude la Responsabile del Dipartimento Famiglia della Lega.
Articolo precedenteMobilità innovativa al Campus Bio-Medico di Roma. Toni Purcaro, Presidente DEKRA Italia: “Sostenibilità e sicurezza indispensabili per la mobilità del futuro”
Articolo successivoSanità. Cittadini (Aiop): “Bene Schifani che riconosce il ruolo della componente di diritto privato nel SSN”