LANUVIO, GRANDE SUCCESSO PER LA V EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA MAZA

169

Si è conclusa a Lanuvio la V edizione del Festival della Maza. Per quattro giorni l’antica focaccia lanuvina è stata al centro di numerosi eventi che hanno riscosso un grande successo di pubblico.

I laboratori di archeologia sperimentale a cura delle Associazioni Culturali “ChissàDove” e “Phoenix Lanuvium” hanno visto la partecipazione di moltissimi bambini e adulti, così come la tradizionale rievocazione storica: “La Dea e il Serpente”, a cura dell’associazione culturale Civita Folk – Gruppo Storico Lanuvium. Particolare interesse hanno poi suscitato la cottura e degustazione della Maza presso l’antico forno Ripanucci, a cura di Giuseppe Verri e l’inedita iniziativa promossa dal Museo della Barberia con una dimostrazione pratica, a cura del Campione del Mondo di Acconciature Massimiliano Pinton. Diverse anche le visite guidate del Museo Diffuso di Lanuvio organizzate per la cittadinanza, i visitatori e le delegazioni presenti, a cura del direttore del Museo Luca Attenni. Molto suggestivo ed emozionante è stato poi l’omaggio canoro del tenore Donato Leoni all’insuperato tenore lanuvino Giacomo Lauri Volpi.

Nel corso del Festival ci sono stati poi due momenti di particolare importanza istituzionale. Il primo ha visto la partecipazione del Sindaco della cittadina spagnola di Godella Teresa Bueso Marqués, accompagnata dal Consigliere delegato ai Gemellaggi Carmen Arnal per riaffermare il gemellaggio già esistente tra le due città attraverso la firma di una carta propositiva e lo scambio reciproco di doni, nel nome del legame culturale che li lega al formidabile tenore Giacomo Lauri Volpi. Successivamente si è invece ufficializzato il progetto di gemellaggio tra il comune di Lanuvio e il comune di Capaccio Paestum. Il Sindaco Andrea Volpi insieme al Presidente del Consiglio lanuvino Alessandro De Santis, ai membri dell’amministrazione comunale, al Direttore del Museo Diffuso di Lanuvio, dott. Luca Attenni, al Dirigente Scolastico degli Istituti Comprensivi Marianna Dionigi e Ettore Majorana, dott.ssa Laura Lamanna e alla delegazione della città spagnola di Godella hanno, infatti, incontrato il Funzionario del Parco Archeologico di Paestum e Velia, Domenico Cavallo, il Presidente dell’Associazione Amici di Paestum e Velia, dott.ssa Teresa Giuliani per uno scambio di doni, realizzati entrambi da bravissimi artigiani locali così come quelli scambiati con la delegazione spagnola, che ha sancito questa nuova unione culturale.

Esprime soddisfazione il vicesindaco del Comune di Lanuvio Valeria Viglietti: “Sono stati quattro giorni intensi e pieni di iniziative grazie ad un calendario di appuntamenti ricco e variegato che ha raccolto l’interesse di grandi e piccini. Il Festival di quest’anno poi, grazie anche alla presenza delle delegazioni campane e spagnole, ha varcato i confini regionali e nazionali. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno collaborato al buon esito della manifestazione”.

Articolo precedenteAriccia, la città di nuovo Cardioprotetta
Articolo successivoROMA, MATTEONI: “SINDACO GUALTIERI ASCOLTI MONITO COSTRUTTORI SU EDILIZIA”