Roma, Bruognolo- Santori(Lega): ACOS ferma dal 1 gennaio, ma da Gualtieri non arriva nessuna iniziativa tesa a monitorare il servizio pubblico cittadino

50

(MeridianaNotizie) Roma, 3 gennaio 2022 – Prima apre il rapporto sul primo anno di governo con un grafico dell’Agenzia per il Controllo e la Qualità dei Servizi Pubblici di Roma Capitale, ma subito dopo le attività vengono sospese dal 1 gennaio 2023, comprese quelle operative sul territorio capitolino e quelle di analisi ed elaborazione dati a causa di una proroga che è venuta a mancare sui contratti scaduti il 31 dicembre.

Ad essere coinvolte sono circa venticinque persone tra ispettori, coordinatori, amministrativi, responsabili e tecnici impegnati nell’attività di controllo della qualità dei principali servizi pubblici di Roma Capitale.

Non ci risulta ad oggi nessuna iniziativa di Roma Capitale tesa a monitorare la qualità dei servizi erogati, mi auspico un pronto intervento volto a mantenere attiva e funzionante una realtà che, sebbene di dimensioni ridotte, fornisce da anni un servizio imprescindibile per la città di Roma.

Così in una nota, Tony Bruognolo, segretario politico della Lega Provincia di Roma Sud e Fabrizio Santori, capogruppo della Lega in Campidoglio.

Articolo precedenteLatina, Umberto Coda è il nuovo coordinatore provinciale di Rivoluzione Ecologista Animalista
Articolo successivoREGIONALI, DELLA ROCCA-BALLICO(LEGA): “CON FRANCESCO ROCCA E CENTRODESTRA, LAZIO PRONTO A RIPARTIRE”