Alla sede confederale dell’UGL ostensione reliquia Beato Martire Rosario Livatino

42
Venerdì 20 gennaio, dalle ore 12.30 alle ore 15.00, presso la sede confederale del sindacato UGL in via Nomentana, 26 a Roma in occasione della prima solenne Peregrinatio Beati Rosarii Livatino – Fidei et Justitiae Martyris, organizzata dall’arciconfraternita di Santa Maria Odigitria dei Siciliani, si terrà l’ostensione della reliquia del giudice Rosario Livatino, primo magistrato beato nella storia della Chiesa, ucciso per mano della mafia il 21 settembre 1990.

 

Per Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, che prenderà parte all’evento “è una occasione straordinaria per la nostra organizzazione ospitare l’ostensione della reliquia del Beato Martire Rosario Livatino nella sede confederale del sindacato. Questo incontro ci offre l’opportunità per riflettere sul sacrificio dell’uomo e del magistrato in prima fila nella lotta alla mafia. Un esempio mirabile di fedeltà e attaccamento agli ideali di giustizia e ai valori fondamentali della Repubblica”.
Articolo precedenteEnergia. Luigi Ferraris, Amministratore Delegato Gruppo FS Italiane: “Dobbiamo contribuire al risparmio energetico”
Articolo successivoBeni Pubblici, Bruognolo (Lega): “A Velletri la sinistra fa acqua da tutte le parti”