Lanuvio ricorda lo sbarco alleato, il Vicesindaco Viglietti: “Imparare dagli errori e diventare operatori di pace quotidiani”

19

“Da circa un decennio Lanuvio è parte del circuito che commemorano gli eventi che hanno preceduto lo sbarco degli alleati del gennaio del 1944, e questo impone a tutta la cittadinanza non solo un ricordo sul nostro passato, ma anche una riflessione sul nostro futuro.

Il sacrificio del nostro territorio in quegli anni fu enorme: tantissimi sono i civili, persino bambini, che persero la vita durante i bombardamenti. La commemorazione di quest’oggi deve essere un monito, soprattutto per i più giovani, per imparare dagli errori del passato e impegnarsi per diventare operatori quotidiani di pace. Non sono necessari gesti eroici, è sufficiente rispettare i più fragili, rendersi disponibili per la propria comunità e riconoscere le diversità come una ricchezza e non come un limite”. È quanto ha dichiarato il Vicesindaco di Lanuvio Valeria Viglietti al termine delle celebrazioni per il 79* anniversario dello sbarco alleato al quale ha preso parte insieme all’Assessore Irene Quadrana, al Presidente del Consiglio Comunale Alessandro De Santis e i Consiglieri Comunale Luigi Galieti e Maurizio Santoro.

Lanuvio, 20 gennaio 2023

Articolo precedenteCOMMISSIONE D’INCHIESTA VIOLENZE POLITICHE DEGLI ANNI ’70 ’80. A CHI DA’ FASTIDIO FARE CHIAREZZA?
Articolo successivoColombia: le condizioni di lavoro nelle miniere d’oro negli scatti di Guindani per Banca Generali