EPSO, opportunità di lavoro per l’Ue

27

EPSO, opportunità di lavoro per l’Ue

di Debora Felici

(MeridianaNotizie) Roma, 15 marzo 2023 – Se sei interessato a lavorare presso le istituzioni, gli organi e le agenzie dell’UE, puoi consultare le opportunità di carriera nel sito di EPSO, l’Ufficio Europeo di Selezione del Personale. L’Ufficio si occupa di soddisfare il fabbisogno di assunzioni delle istituzioni dell’UE selezionando candidati di talento mediante concorsi generici e specializzati.

EPSO è incaricato di selezionare il personale soprattutto per il Parlamento europeo, il Consiglio dell’Unione europea, la Commissione europea, la Corte di giustizia dell’Unione europea, la Corte dei conti europea, il Comitato economico e sociale europeo, il Comitato delle regioni, il Servizio europeo per l’azione esterna, il Mediatore europeo e il Garante europeo della protezione dei dati. Ogni istituzione attinge agli elenchi dei candidati idonei forniti dall’EPSO per assumere personale.

EPSO gestisce il sito EU Careers, che contiene informazioni per il grande pubblico sulle procedure di selezione dell’UE e sui concorsi EPSO in 24 lingue. Nel sito sono pubblicati i bandi di concorso per l’assunzione dei funzionari in servizio permanente e le selezioni per l’assunzione degli agenti temporanei, di solito in servizio per un periodo di tempo limitato.

I funzionari permanenti sono membri della funzione pubblica dell’UE nominati a tempo indeterminato e sono suddivisi in tre categorie: amministratori (AD), assistenti (AST) e segretari/commessi (AST/SC).

Gli agenti temporanei possono essere chiamati a svolgere una varietà di ruoli: esperti in scienze sociali, responsabili di progetti, traduttori, analisti scientifici, responsabili della programmazione ecc.

Sul sito di EPSO è inoltre possibile inviare la candidatura per entrare a far parte degli Agenti contrattuali censiti nel Cast permanente – Contract Agents Selection Tool, una banca dati aperta senza scadenze temporali. Istituzioni,  organi e  organismi dell’UE possono consultare la banca dati CAST e selezionare un numero ristretto di candidati le cui competenze corrispondano alle loro esigenze di personale con competenze nei settori della finanza, degli affari politici/politiche dell’UE, di segreteria, delle tecnologie dell’informazione, del diritto, della comunicazione, ecc.

I candidati preselezionati sono convocati per sostenere dei test organizzati dall’EPSO (test a scelta multipla su computer comprendenti ragionamento verbale, numerico e astratto; un test di verifica delle competenze (conoscenza nell’ambito di specializzazione) o test di comprensione linguistica (per i profili linguistici). I candidati che superano i test possono essere convocati per un colloquio in vista di un’eventuale assunzione.

E’ possibile lavorare presso le istituzioni Ue anche come Esperti Nazionali Distaccati (END), funzionari pubblici qualificati degli Stati membri che mettono le loro competenze al servizio dell’UE per un periodo di tempo determinato. Le istituzioni e le agenzie dell’UE li assumono quando hanno bisogno di personale in possesso di competenze specifiche, difficilmente reperibili, in ambito tecnico, giuridico, finanziario, informatico, sanitario, alimentare o nel campo della sicurezza, della comunicazione o delle risorse umane, ecc..

Sul sito EPSO si possono trovare informazioni anche sulle ricerche di lavoratori interinale, di esperti dell’UE, di assistenti parlamentari, linguisti freelance.

 

 

Articolo precedenteIncontro Governo-Sindacati. Paolo Capone, Leader UGL: “Bene estensione della Flat tax e semplificazione aliquote”
Articolo successivoRocca di Papa, carabinieri fermano due persone mentre rovistano nel centro anziani