Sabato 8 luglio a Ostia i vini Frascati saranno tra i protagonisti della manifestazione “Un Mare diVino” con tante storie eleganti da raccontare

39

 

 

Sabato 8 luglio a Ostia i vini Frascati saranno tra i protagonisti della manifestazione “Un Mare diVino” con tante storie eleganti da raccontare

 

 

Il Consorzio Frascati sarà presente sabato 8 luglio, dalle ore 18 fino a tarda notte (si prevede di finire intorno all’una), alla manifestazione Un Mare diVino, che quest’anno si terrà a Ostia, in Piazza Anco Marzio. Con l’arrivo dell’estate e delle temperature più calde, i vini Frascati doc e docg consentiranno di rinfrescarsi e di passare una piacevole serata in uno dei lungomari più belli e famosi della Capitale, assaporando il gusto salino, elegante, giovane, vulcanico e sostenibile dei suoi inimitabili blend, che vedono la prevalenza della Malvasia puntinata, vitigno autoctono laziale, che bene si amalgama con le uve percentuali di Bellone, Bombino, Trebbiano Verde o Malvasia di Candia utilizzate. Un taglio di uvaggi unico e originale che racconta bene i territori di provenienza che sono Frascati, Grottaferrata, Monte Porzio Catone, Monte Compatri e parte del territorio di Roma.

 

 

Il Consorzio sarà presente con tre comodi e visibili banchi di assaggio che saranno gestiti da esperti sommelier Fisar, sui quali spiccheranno le migliori etichette delle Denominazioni del Consorzio. Per la degustazione dei vini sarà necessario acquistare token nelle apposite casse.

 

 

“A pochi giorni di distanza il Consorzio ha messo in campo una serie di iniziative promozionali importanti, decidendo di partecipare a Vinoforum con uno degli stand più grandi e accoglienti della manifestazione; di realizzare un evento di gran classe con la partecipazione di oltre 200 invitati tra esponenti della stampa più qualificata e rappresentanti della ristorazione capitolina; e adesso con l’allestimento a Ostia, luogo frequentato dai giovani e dalle famiglie romane di tre grnadi banchi di assaggio – dichiara il Presidente del Consorzio Tutela Vini Frascati Andrea Evangelisti -. Vogliamo infatti continuare a valorizzare il legame con i romani e soprattutto con i giovani che, quando provano i nostri vini, restano incantati dall’eleganza del gusto, dal fatto che sono immediatamente riconoscibili e sono facilmente abbinabili con i piatti della tradizione, con la cucina di mare e con la cucina più ricercata e contemporanea. È il grande merito del Frascati, dei suoi produttori e dei suoi imbottigliatori, che alla qualità oggi abbinano l’attenzione alla sostenibilità dei vigneti. Essere poi vulcanici da millenni ci aiuta a lasciare un segno indelebile in chi assaggia in nostri vini. Sabato insomma sarà un’altra bella storia da raccontare”.

 

 

Articolo precedenteUGL a Milano. Paolo Capone, Leader UGL: “Sostenere economia del territorio”
Articolo successivoInfrastrutture. Luigi Barone, Asi Benevento: “Al via cantiere per area industriale di Puglianello”