IL 22/23/24 SETTEMBRE, ARDEA OSPITA LE ECCELLENZE AGROALIMENTARI RUTULE

229

Tre giorni di festa per esaltare e degustare i beni preziosi che il territorio pontino produce nel settore agroalimentare ed enogastronomico

– articolo di Massimo Catalucci

www.massimocatalucci.it

(Meridiananotizie) Ardea, 16 settembre 2023 – La rocca di Ardea, il centro storico della cittadina rutula, si appresta ad ospitare un importante evento che vuole esaltare le eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche prodotte dalle aziende del territorio pontino

22/23/24 settembre, a Piazza del Popolo (clicca qui per scaricar la locandina), per tre giorni gli stands enogastronomici presenti a questa fiera del gusto italiano, sprigioneranno profumi e sapori dei migliori prodotti nostrani provenienti dalle aziende del settore che operano nell’area dell’agro pontino.

L’evento, promosso dal Comune di Ardea con il contributo dell’Arsial (l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio) vuole porre l’accento sulle ricchezze che il territorio rutulo produce, grazie alla madre terra e all’impegno quotidiano di uomini e donne che sanno valorizzare ciò che la natura mette a nostra disposizione, conservando le tradizioni di un’arte, tutta italiana, agroalimentare ed enogastronomica, invidiata da tutto il mondo.

L’idea di creare un evento di valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze nel settore agroalimentare ed enogastronomico, è venuta all’Assessore comunale di Ardea per le Attività Economico Produttive e SUAP, Fulvio Bardi e in accordo con il Sindaco Fabrizio Cremonini, che ha delega per il settore agricolo, sono riusciti a coinvolgere l’intero consiglio comunale e gli altri assessori, affinché tale manifestazione si potesse realizzare.

Ardea Sapore e Gusto”, questo il tema dell’evento che vedrà, sicuramente, la partecipazione di molti residenti ma anche quella di tante altre persone che vorranno immergersi con i propri sensi tra le “bancarelle” dei produttori locali per deliziarsi tra le tante varietà di cibi e prodotti agroalimentari ed enogastronomici che verranno esposti e proposti alla collettività.

Questo è un appuntamento importante – dichiara il Sindaco di Ardea, Fabrizio Cremonini -, dove l’intento della nostra amministrazione è quello di esaltare le nostre ricchezze territoriali prodotte dalle aziende agricole locali. Vuole essere un incentivo a consumare i prodotti del nostro territorio andando a riscoprire alcuni prodotti che sono tipici della terra dei rutuli e dell’agro pontino. Ardea è un territorio che va valorizzato in ogni suo aspetto e quello del settore agroalimentare ed enogastronomico, deve essere il fiore all’occhiello della nostra città che fonda le sue radici proprio sulla coltivazione della terra e sulla produzioni di prodotti eccellenti da portare sulle nostre tavole. Inoltre – conclude Cremonini questo evento, vuole essere il pretesto per esaltare anche le nostre tradizioni italiane, di un popolo che ha saputo fare di un mestiere antico e millenario, qual è quello dell’agricoltore e dell’allevatore, un punto di forza per l’economia del nostro paese”. 

Ardea merita una vetrina delle eccellenze locali prodotte dal settore agroalimentare ed enogastronomico ha aggiunto l’Assessore Fulvio BardiQuesta importante risorsa non rappresenta solo un’infinità di prelibatezze da mettere sulle nostre tavole ma anche lo sviluppo economico produttivo nel nostro vasto territorio. Ringrazio il Sindaco, insieme a tutti i consiglieri comunali, gli assessori e il personale degli uffici comunali che si sono adoperati per permettere che questo evento potesse aver luogo nel prossimo weekend. Ardea – conclude Bardi – ha molto da offrire e il compito di noi amministratori comunali è quello di esaltare le qualità di questo territorio in un contesto di crescita continuo e costante, che può portare ricchezze, sotto ogni profilo, alla nostra città”.

 

Articolo precedenteINFLAZIONE, FOLGORI (FEOLI): IN MANOVRA TAGLI AL CUNEO FISCALE CONTRO IL CARO VITA
Articolo successivoDISASTRO LAZIO, VLAHOVIC E CHIESA FANNO TRIS E LA JUVE VOLA