Con il “distress call” parte la campagna allontanamento storni VIDEO

615
storni

(Meridiananotizie) roma, 31 ottobre 2012 – È partita da piazza Sonnino, nel quartiere Trastevere, la campagna di allontanamento storni. Tra le città italiane Roma è sicuramente quella dove oggi è più elevata la presenza di storni svernanti, la stima è di circa un milione. A partire dalla metà degli anni ’20, lo storno ha cominciato a frequentare la Capitale, localizzando sugli alberi di alcune zone cittadine i propri dormitori notturni. La tecnica usata è quella del “distress call”, grido di allarme, che permette di rimuovere i dormitori.storni

Il metodo consiste nel diffondere attraverso megafoni amplificati il verso che emettono gli storni quando si trovano in situazione di pericolo in questo modo, gli storni, abbandonano il posatoio e si allontanano dal luogo che hanno interpretato come pericoloso. Per Marco Visconti, assessore capitolino all’Ambiente, “Il distress call è un sistema che Roma Capitale ha sperimentato per prima e che garantisce i risultati migliori poiché rispetta l’ambiente, gli animali e non crea fastidi ai cittadini”.

Il programma è stato stilato sulla base dei monitoraggi effettuati a ottobre. Gli interventi, promossi e coordinati dall’assessorato all’Ambiente dureranno fino a marzo. Le segnalazioni ricevute dai cittadini saranno determinanti per stabilire il programma dei prossimi interventi.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Roma Capitale:

Arriva a Roma la Fiaccola della verita per il Tibet VIDEO

La Commissione Petizione UE riscontra inidoneita’ per discarica a Monti dell’Ortaccio VIDEO

Clown ospedalieri, parte da Roma il riconoscimento europeo VIDEO

 

Articolo precedente“Il bot delle mafie, fotografia di un paese strozzato”. Libera presenta il dossier usura VIDEO
Articolo successivoDa Campidoglio corsa contro il tempo per approvare il bilancio VIDEO