Serena Dandini a teatro per difendere le donne “Ferite a morte” VIDEO

436
dandini

dandini(Meridiananotizie) Roma, 15 novembre 2012 – “Non basta un megafono per farti sentire se da tre mesi sei in fondo a un pozzo, nessuno ti trova e non sai come gridarlo che sei lì, proprio dentro casa!, e che è stato proprio tuo marito a buttartici”. Con il suo lavoro teatrale “Ferite a morte” Serena Dandini vuole dare voce alle donne che hanno perso la vita per femminicidio. I racconti che s’ispirano a storie di vita realmente accadute hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica alla sottoscrizione della “Convenzione NO MORE! che chiede al Governo e alle istituzioni italiane di discutere urgentemente le proposte in materia di prevenzione, contrasto e protezione delle donne dalla violenza maschile e la ratifica immediata della Convenzione del Consiglio d’Europa (Istanbul 2011).

“Lo stato italiano è stato più volte redarguito dalle Nazione Unite per il suo scarso impegno nel contrastare il fenomeno sempre più diffuso della violenza sulle donne dentro e fuori la famiglia” ha dichiarato Vittoria Tola, Responsabile nazionale dell’Udi. A supporto della Dandini nella stesura dell’opera teatrale Maura Misti, demografa e ricercatrice del CNR.

Il servizio di Giulia Terrana

Altre videonews di Cultura

“Gesu’ nostro contemporaneo”, confronto sul Nazareno. Ruini: nuovi spunti sulla Resurrezione VIDEO

Umberto I, Alessio lancia allarme: “Senza fondi il Policlinico a rischio degrado” VIDEO

Con adotta un monumento 6000 mila studenti custodi della bellezza VIDEO

Articolo precedenteCooperative Italiane, celebrato sessantesimo di una storia prestigiosa da affidare alle future generazioni VIDEO
Articolo successivoFederconsumatori, salvarsi dalla crisi e dagli sciacalli si puo’ VIDEO