Premio Galileo 2000, Marco Pannella vince il Giglio d’oro per la pace e i diritti umani

557

GUARDA IL VIDEO

Marco Pannella: “questo premio è prezioso perché è una testimonianza del fatto che vi è un modo diverso di valutare le storie e non le persone”.

(MeridianaNotizie) Roma, 9 settembre 20130 – Premiare chi ha saputo interpretare con le proprie azioni i grandi ideali di pace e cultura, è ciò che si propone la Fondazione Premio Galileo 2000, con la consegna del Giglio d’Oro dedicato alle personalità già affermate e il Pentagramma d’Oro per i giovani emergenti. Alla sua XV edizione, l’evento è stato presentato stamani a Roma, presso la Sede della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, dove il presidente della fondazione Premio Galileo 2000, Alfonso De Virgiliis, ha presentato i vincitori 2013: Henry Loyette e Maria Clark per la sezione cultura, Federco Faggin, Moses V.Chao, Roberto Vittori e Lana Morrow per la scienza, Shalom Tomas Neuman e Ok Soon Yoon per l’arte e Clemens Hellsberg per la musica. galileo 2000

Vincitore quest’anno del Giglio d’Oro per la “Pace e i diritti umani” il leader dei Radicali Marco Pannella che ha commenta così la sua vittoria. “I premi Nobel ormai vanno a quelli che fanno le guerre e quindi credo che questo premio è prezioso perché è una testimonianza del fatto che vi è un modo diverso di valutare le storie e non le persone”.

La premiazione si svolgerà il 23 settembre a Firenze e darà spazio alle performance di alcuni degli artisti e musicisti, che hanno ricevuto il riconoscimento.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Cultura

Rivoluzione a Striscia la Notizia, nuovi conduttori e largo ai Velini

Venezia, Leone d’oro a ‘Sacro GRA’ di Gianfranco Rosi, Italia torna a vincere dopo 15 anni

Sbilanciamoci!, aperti i workshop di economia etica tra le rovine di un’ex fabbrica

 

Articolo precedenteBandante ruba in casa del suo assistito 91enne, fermata romena ad Acilia
Articolo successivoArgo il “cane che vola” trova casa