SERIE A. LAZIO-BOLOGNA. DEBUTTO IN CAMPIONATO NELLA CAPITALE PER I BIANCOCELESTI

63

Previsti circa 40.000 tifosi all’Olimpico per la prima gara della S.S. Lazio

– articolo di Massimo Catalucci

www.massimocatalucci.it

(Meridiananotizie) Roma, 14 agosto 2022Ore 18:30, la S.S. Lazio scende in campo allo stadio Olimpico della Capitale per il suo debutto stagionale in questo nuovo campionato di Serie A, edizione 2022/2023.

Davanti, avrà la squadra del Bologna, team guidato da un amatissimo beniamino del popolo laziale, Sinisa Mihajlovich, a cui vanno tutti i nostri migliori auguri per una pronta ripresa, dopo l’ennesima terapia cui si è dovuto sottoporre per un riacutizzarsi della patologia.

Come ad ogni inizio stagione, le gare di apertura del nuovo campionato, presentano sempre delle insidie e come abbiamo visto anche ieri, Inter, Atalanta, Milan e Torino, quest’ultimo prossimo avversario dei biancocelesti nella seconda di campionato, hanno dovuto faticare un po’ per portare a casa i tre punti.

Quindi, anche per la Lazio, quella di oggi, sarà una gara da inquadrare subito con il dovuto approccio, senza farsi prendere dall’ansia di andare subito in rete. Lo spessore tecnico tra le due compagini è sicuramente a vantaggio della squadra di Sarri ma come ha detto lo steso Mister biancoceleste in conferenza stampa, i suoi ragazzi devono ancora smaltire alcuni carichi di lavoro per cui, potremmo non assistere ancora a quella brillantezza che caratterizza il suo pensiero di gioco. Ma in un modo o nell’altro, la Lazio dovrà rispondere al suo pubblico che oggi riempirà le “gradinate” dell’Olimpico, con una vittoria.

E’ importante partire con il piede giusto, primo per non rincorrere sempre e poi per ringraziare lo sforzo della società che sta allestendo una squadra competitiva (mancano ancora un paio di tasselli) e soprattutto dei tifosi che, quest’anno, hanno risposto con oltre 22.000 abbonamenti ed oggi tra abbonati ed altri, il colpo d’occhio allo stadio Olimpico, sarà quello della grandi occasioni.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

SARRI

CONDIZIONI – «La prima partita è sempre difficile. E poi affrontiamo una squadra che ci ha sempre messo in difficoltà. Mi aspetto una Lazio che sia già a livelli accettabili. Difficile sapere a che punto siamo, ma vedo che stiamo facendo un po’ più di fatica ad assimilare i carichi di lavoro. In quest’ultima settimana ho visto comunque maggiore brillantezza».

DIFFICOLTÀ- «La stagione può essere più folle di come mi aspetto. Basta vedere che domani giochiamo alle 18.30 in pieno agosto. In Italia si sta facendo di tutto per non vendere il nostro prodotto. »

OBIETTIVI – «Noi abbiamo cambiato tanto, ma il nostro obiettivo è essere competitivi. Sono convinto che abbiamo potenziale, ma dobbiamo diventare squadra. Se ci riuscissimo potremmo fare qualcosa di importante. C’era la necessità di ringiovanire e ora dobbiamo riniziare un percorso. Ci può aiutare comunque il fatto che una base è rimasta».

MERCATO – «Mi piace quello che abbiamo fatto quest’estate. Ha una sua logica e rientra nelle dimensioni di questa società. Non possiamo comprare top player e servono percorso alternativi. L’abbiamo fatto in maniera giusta, ma ora parlerà il campo. Pressioni? Assolutamente no. Ho fatto richieste in linea con quello che permettersi le società».

PORTIERI – «Non ho deciso. Maximiano lavora con noi da più tempo. Provedel si è inserito bene nel gruppo. Sarà il campo a dirci chi giocherà di più, ma duramente la stagione entrambi troveranno il loro spazio».

MOURINHO – «Non abbiamo speso, abbiamo investito. Loro sono quelli che hanno speso. Ringrazio José per la fiducia, ma io dico che il secondo posto della Roma per me sarebbe una delusione».

LUIS ALBERTO – «I primi allenamenti dopo lo stop non è stato benissimo. Ha avuto una settimana un po’ complicata. Il resto lo sapete. Lui mi ha comunicato il desiderio di tornare in Spagna. Sicuramente è stato in parte condizionato da questo retropensiero. La società si è resa disponibile, ma non ci sono state le possibilità. Io comunque negli ultimi giorni l’ho visto  concentrato».

MILINKOVIC – «Lo vedo un po’ in difficoltà dal punto di vista fisico, ma è normale per uno con la sua stazza. Per un paio di partite dovremmo accompagnarlo, ma poi sarà lui ad accompagnare la squadra».

TERZINO SINISTRO – «Un mancino naturale ci garantirebbe qualcosa in più, sia dal punto di vista della spinta che da quello della copertura. Vedremo come si evolve la situazione, ma abbiamo fatto un anno con un destro a sinistra. Potremmo farne anche un altro».

TIFOSI – «Sono contento della risposta dei tifosi e speriamo di ripagarli. Il popolo laziale è molto migliore di come viene descritto in giro per l’Italia. Mi conforta il fatto che ritroveremo lo stadio che avevamo lasciato con il Verona».

MARCOS ANTONIO – «Lui è diverso da Leiva. Ha grande capacità nel gestire la palla. Nella fase difensiva c’è ed è presente, ma va valutato quanto possa reggere un centrocampo con Luis Alberto e Milinkovic. A darci le risposte però sarà il campo». [fonte Lazionews24.com]

MIHAJLOVIC

MERCATO DEL BOLOGNA  – “Il mercato non é finito. Bisogna avere fiducia nella società. Io ho fiducia e so che loro faranno di tutto per rendere la squadra più competitiva e più forte. Tutti noi sappiamo che abbiamo venduto dei giocatori e che dobbiamo rimpiazzarli, ma ne parleremo alla fine”.

LA SQUADRA – “Il segno di cambiare le cose in corso d’opera é un segno d’intelligenza, dimostrando di saper capire quando c’è bisogno di farlo anche in corso d’opera. Ci siamo accorti che giocando in un certo modo non ci rendiamo abbastanza pericolosi e soffriamo abbastanza dietro, perciò in questo momento siamo tornati al modulo che ci dà più garanzie, poi vedremo l’evolversi del campionato”.

LAZIO-BOLOGNA – “Giochiamo contro la Lazio e so che non sarà facile. Le prime di campionato sono sempre partite strane. Dobbiamo giocare come sappiamo, senza paura, consapevoli dei loro punti forti e di quelli deboli”.

SULLA LAZIO – “La Lazio é una squadra importante. Davanti é sempre la stessa, si sono rinforzati ma hanno anche cambiato portiere… Non so se siano più forti o meno dell’anno scorso ma sicuramente aver alle spalle un anno di lavoro con Sarri gli da qualche vantaggio. Sono curioso anche io perché tifo Lazio, ma non domani”. [Fonte https://www.fantacalcio.it/]

LE PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (4-3-3): Maximiano; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic, Cataldi, Basic; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.

A disp.: Provedel, Adamonis, Hysaj, Gila, Kamenovic, Radu, Vecino, Marcos Antonio, Luis Alberto, Bertini, Luka Romero, Cancellieri, Raul Moro.

All.: Sarri.

BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Bonifazi, Medel, Soumaoro; Cambiaso, Schouten, Dominguez, De Silvestri; Soriano; Arnautovic, Sansone.

A disp.: Bardi, Bagnolini, Amey, Angeli, Kasius, Lykogiannis, Mbaye, Motolese, Aebischer, Urbansky, Orsolini, Barrow, Raimondo, Vignato.

All.: Mihajlovic.

LA SQUADRA ARBITRALE, VAR E AVAR

Arbitro: Luca Massimi

Assistenti di linea: De Meo e Scarpa

IV Uomo: Pezzuto

VAR: Ghersini

AVAR: Lo Cicero

DOVE SEGUIRE LA DIRETTA TV E IN STREAMING

La gara sarà visibile su Sky Sport Calcio al canale 202 dell’emittente satellitare, su Sky Sport 4K al canale 213 in altissima definizione e anche sul canale 251 di Sky Sport. Inoltre è possibile seguire il match in live streaming su smartphone, tablet, pc, smart tv e qualsiasi altro dispositivo compatibile con le applicazioni Sky Go, Now Tv e Dazn.

===================================================

Nella tabella che segue trovate tutti gli articoli di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. LazioCliccare sul link per aprire e leggere l’articolo che interessa.

Foto copertinaData pubblicazioneTitolo articolo (Link)
13/08/2022ORE 18:30, CALCIO D’INIZIO PER LA NUOVA “SERIE A” 2022/2023. LA LAZIO SARA’ IN CAMPO DOMANI IN CASA CON IL BOLOGNA
Articolo precedenteLatina e provincia devastate dagli incendi
Articolo successivoLanuvio, festeggiano 70 anni di matrimonio, il Comune li celebra con una targa