Ardea, dopo le dimissioni di Riccobono, che fine farà la Commissione Speciale Consorzi?

0
467

(Meridiananotizie) Ardea, 31 gennaio 2020 – Ormai è un dato appurato, a seguito delle sue dimissioni, Giovannella Riccobono non è più Presidente della Commissione Speciale Consorzi. A questo punto viene da chiedersi, che fine farà tale commissione e soprattutto, come si procederà nella regolamentazione dei consorzi?

Questa domanda è legittima ed è quello che si chiedono molti cittadini che da oltre 60 anni, attendono risposte certe ad una situazione sempre più complessa cui le amministrazioni locali che si sono susseguite nei decenni trascorsi, non hanno ancora saputo porre la parola fine con la contestuale regolamentazione.

Ora che la Riccobono ha lasciato la sua carica, ci siamo rivolti alla persona che ci sembra la più indicata da cui ricevere delle risposte in merito alla Commissione Speciale Consorzi, ovvero, il Vice Presidente, il Consigliere di Fratelli d’Italia, Maurice Montesi.

A lui abbiamo chiesto come procederà la Commissione e a chi verrà assegnato il ruolo di Presidente? Ma, soprattutto, continuerà ad esistere tale Commissione visto anche che, inevitabilmente, ciò che ha indotto la Riccobono a lasciare è stata l’evidente “lentezza“,  da parte dell’amministrazione locale, di considerare con la dovuta “urgenza” il lavoro prodotto dalla commissione che lei dirigeva?

“Non so come deciderà di muoversi la maggioranza – dichiara Montesi – cui spetta la decisione di nominare il nuovo Presidente della Commissione Speciale Consorzi. Per quanto mi riguarda e come ho già espresso in sede di Consiglio Comunale mercoledì scorso (29/01/2020 – ndr), Giovannella Riccobono ha fatto un ottimo lavoro con la Commissione Speciale Consorzi insieme al sottoscritto e agli altri membri di commissione e il mio intento è quello di voler continuare su quella linea che insieme abbiamo tracciato, per dare risposte definitive ai cittadini che meritano di vedere risolta, una volta per tutte, la situazione dei Consorzi ad Ardea e soprattutto la loro legittimità“.

“Ho già avuto un confronto informale con il Sindaco – continua Montesi – a cui ho manifestato il mio desiderio di continuare a lavorare come si era fatto con la Riccobono e a tal proposito ho chiesto al Sindaco, anche consapevole che necessita di qualche giorno per assegnare la carica al nuovo Presidente, di farmi avere risposte nel più breve tempo possibile. Risposte che devono tenere conto del lavoro prodotto fin qui dalla Commissione Speciale Consorzi e che non devono tardare ad arrivare perché di tempo ne è già trascorso troppo ed i cittadini non possono più attendere”.

– articolo di Massimo Catalucci