Ardea, Walter Giustini: “E’ stato triste ieri, vedere la piazza Falcone e Borsellino semi deserta. Sindaco, potevi e dovevi fare di più”

182

(Meridiananotizie) Ardea, 19 luglio 2021 – Ieri si è svolta a Tor San Lorenzo la cerimonia che ha assegnato una piazza del Comune di Ardea alla memoria dei due Magistrati uccisi dalla Mafia a soli due mesi distanza l’uno dall’altro, tra maggio e luglio del 1992, nelle stragi di Capaci e Via d’Amelio.

All’evento, per lo svelamento della targa posta sulla piazza in ricordo dei due eroi nazionali, hanno partecipato molte autorità, come era giusto accadesse ma l’unico afflusso di cittadini cui si è potuto assistere, è stata la fila di persone davanti un supermercato che si affaccia sulla piazza…per il resto, una partecipazione “disertata” dai cittadini.

E’ stato triste ieri, vedere la piazza Falcone e Borsellino semi deserta – commenta Walter Giustini, ex Comandante della Stazione Carabinieri Marina di Tor San Lorenzo di Ardea che prosegue – Sindaco, potevi e dovevi fare di più. Credo che un Sindaco abbia il dovere di rendere tali eventi pubblici partecipati da molti cittadini. Sarebbe stato sufficiente chiamare a Sé molti suoi sostenitori che gli hanno permesso di seder in Comune…ma forse anche loro si stanno ricredendo sul loro Sindaco. E che non mi si venga a dire che ci sarebbero stati problemi di assembramento, perché le foto che sono state scattate agli illustri personaggi, autorità, presenti ieri sulla piazza, dimostrano come tale problema non sussistesse. Credo, invece – prosegue Giustini – che il Sindaco non abbia fatto abbastanza per pubblicizzare tale iniziativa che avrebbe dovuto attirare l’attenzione della collettività e la partecipazione dei cittadini.”

Avrei voluto vedere nella piazza ieri – aggiunge Giustini lo sventolio di tante bandiere tricolori, come ad abbracciare Falcone e Borsellino…ma anche questo aspetto è stato trascurato. A mio parere, più che la voglia delle istituzioni locali, di manifestare il riconoscimento ai due Magistrati per quanto da loro fatto nella guerra dello Stato contro la Mafia, mi è sembrato assistere ad un atto dovuto, formale e distaccato da quell’aspetto emotivo e coinvolgente che in questi casi è alla base di un sentimento di riconoscimento e che avrebbe dovuto far registrare la partecipazione di molti civili.”

Ora – conclude Giustini – quel che è fatto è fatto, speriamo che il Sindaco si impegni, almeno, come da lui affermato nel suo comunicato stampa (clicca qui),  nell’onorare il nome di Falcone e Borsellino, facendo in modo che la loro piazza sia resa accessibile a tutti e liberata da dubbi soggetti che la frequentano e che la sottraggono ai cittadini che più volte, come denunciato sui social, lamentano tale situazione di degrado e mancanza di sicurezza cittadina.

  • lo dichiara in un comunicato stampa Walter Giustini (ex Comandante della Stazione Carabinieri Marina di Tor San Lorenzo di Ardea)

—————————

altri articoli inerenti lo stesso argomento

 

 

 

Articolo precedenteABIVET, UN’ASSICURAZIONE SANITARIA ANCHE PER I CANI OSPITI DEI CANILI  O CHE VENGONO ADOTTATI
Articolo successivoCOMUNALI A ROMA, CORAGGIO ITALIA CON RINASCIMENTO PER MICHETTI SINDACO. PARTECIPANO MICHETTI, TOTI E SGARBI