Serie A, Milan-Lazio, alla terza giornata subito un Big match per testare il nuovo organico di Mister Sarri

26

(Meridiananotize) Milano, 12 settembre 2021 – I biancocelesti, questa sera nella gara pomeridiana delle 18:00, all’ombra della “Madonnina“, nella scala del calcio italiano, lo Stadio Meazza di San Siro, incontreranno i ragazzi dell’ex Mister Pioli che sta facendo moto bene nella capitale lombarda.

Mister Sarri, approfittando anche della sosta che ha dato spazio alla Nazionale, impegnata nella qualificazioni al prossimo mondiale di calcio del 2022, ha avuto tutto il tempo necessario per mettere a punto una strategia tattica che dovrà arginare gli attacchi del Milan e favorire la velocità, la tecnica e la determinazione degli affondi biancocelesti in area rossonera.

Sarà una gara difficile, perché il Milan gioca un buon calcio e ha buone individualità. Altra componente che per circa un anno e mezzo è risultata assente ma che può determinare una spinta in più per i giocatori in campo, è la ricomparsa del pubblico sugli spalti già dalla prima giornata di campionato e quindi, anche questo fattore sarà un elemento in più per i rossoneri. Ma la Lazio ha acquisito la consapevolezza che già da qualche anno, può giocarsela con tutti e in questa stagione, poter contare su un allenatore della caratura di Mister Sarri, è quel valore aggiunto che aumenta la consapevolezza di una forza già acquisita ma che può crescere ulteriormente, della prima squadra della Capitale d’Italia.

Un risultato positivo a Milano oggi, con la Juve in netto ritardo (solo tre punti in tre gare), anche se è ancora presto per poter dare dei giudizi, comunque, creerebbe quel morale positivo nel gruppo biancoceleste per continuare a lavorare e trovare, soprattutto, in difesa, dove lo schema tattico è cambiato radicalmente, gli equilibri giusti. Dal centrocampo in su, la Lazio è più che competitiva.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

PIOLI –La sosta è stata abbastanza buona, dico abbastanza perché non ci voleva l’infortunio di Krunic. Un peccato perché stava bene e ora giocheremo ogni 3 giorni, volevo avere tutti a disposizione. Non ci sarà neanche Giroud, lo rivedremo lunedì. Ibra e Kessié? Stanno bene. Hanno lavorato con continuità nelle ultime due settimane, sono disponibili per giocare domani (oggi – NDR). Ibra sa benissimo che quattro mesi lontano dai campi sono tanti. Ha lavorato tanto, si è sacrificato molto in questo periodo, soprattutto quando non era con la squadra ha lavorato tanto per tornare presto dimostrando sempre grande professionalità e motivazione. Ora sta bene. Credo che nessun componente del Milan potrà giocare tutte e 7 le partite che ci aspettano in questi 21 giorni. Ibra non ha la condizione ottimale e andrà sicuramente gestito.”

“Sulla carta dovrebbe essere una gara tra due squadre che proveranno a fare la partita, che hanno qualità e fanno un gioco propositivo. Una partita spettacolare. La Lazio è una squadra molto forte in tutti i reparti, abbina tecnica e posizioni in campo importanti. È quella che ha fatto più gol nelle prime 2 partite, noi stiamo bene e cercheremo di vincere anche domani (oggi – NDR). Per noi sono tutte prove di maturità. Ogni test ci dirà il livello in cui siamo arrivati e dove dobbiamo crescere. Domani (oggi – NDR) schiererò la migliore formazione possibile per quello che ho visto in questi giorni, successivamente penseremo alla Champions. La Lazio ha dimostrato nelle prime due partite che il lavoro fatto quest’estate è già stato assimilato. Sarà una partita di livello, dove la qualità tecnica potrà fare la differenza. I duelli a centrocampo saranno importanti: vincerli o perderli ti daranno la possibilità di sfruttare alcune situazioni di gioco. Sono giocatori bravi, ma sono forti anche i miei. Rimpianto Luis Alberto? Non ho mai fatto richieste, sono contento della squadra che ho e non penso ad altro.”

SARRI – Niente conferenza stampa della vigilia per Maurizio Sarri, al suo posto, prima della partita il neo acquisto, Mattia Zaccagni. Questa decisione del Mister biancoceleste fa parte di un accordo tra la società e Dazn, per cui per la metà delle partite il tecnico dovrà parlare pochi minuti prima del calcio d’inizio, quindi oggi non sarà presente in conferenza stampa.

Le probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, T. Hernandez; Kessie, Tonali; Florenzi, B. Diaz, Leao; Ibrahimovic.

Allenatore: Pioli.

A disposizione: Tatarusanu, Romagnoli, Gabbia, Ballo-Touré, Kalulu, Saelemaekers, Bennacer, Bakayoko, Giroud, Rebic, Pellegri, D. Maldini.

Indisponibili: Krunic, Messias.

Squalificati: -.

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; S. Milinkovic, Leiva, Luis Alberto; Pedro, Immobile, F. Anderson.

Allenatore: Sarri.

A disposizione: Strakosha, Patric, S. Radu, Marusic, Escalante, Akpa Akpro, Cataldi, Basic, Romero, Raul Moro, Zaccagni, Muriqi.

Indisponibili: -.

Squalificati:

Squadra arbitrale, VAR e AVAR

ARBITRO: Chiffi di Padova

Assistenti di linea: Liberti e Galetto

IV Uomo: Zufferli

Var: Mazzoleni

Avar: Alassio

Dove vedere la diretta della gara e in TV e in Streaming

La gara verrà trasmessa solo in diretta streaming sia sul sito sia sulla app di DAZN: per vederla, se abbonati, sarà necessario accedere alla piattaforma inserendo le proprie credenziali per attivare il servizio sia su dispositivi fissi (pc e la smart tv che consente di assistere all’incontro sul grande schermo) sia mobili (notebook, tablet e smartphone).

  • articolo di Massimo Catalucci  

————————————————————

Altri articoli scritti da Massimo Catalucci dei Campionati della S.S. Lazio – Stagione 2021/2022: Serie A e Coppe 

 

 

Articolo precedenteMinacce a Speranza. Cittadini (Aiop): “Atto vile da condannare”
Articolo successivoSerie A, Milan-Lazio 2-0. Biancocelsti mai in partita. I rossoeneri dominano per tutta la gara