Serie A, Lazio-Cagliari. L’opportunità del riscatto per dimenticare le due brutte sconfitte di Milano e Istanbul

61

(Meridiananotizie) Roma, 19 settembre 2021 – La Lazio torna questo tardo pomeriggio in campo davanti i propri tifosi.  Alle ore 18.00, nello stadio Olimpico della Capitale, incontrerà i sardi del Cagliari nella quarta giornata del massimo campionato di calcio di Serie A.

E’ un’opportunità per il Team di Mister Sarri per scrollarsi da dosso le due brutte sconfitte, infilate una dietro l’altra, in campionato in casa del Milan e in Europa League, in Turchia, contro il Galatasaray.

Il gioco, lo sappiamo, non è ancora quello cui ci aspettavamo, scoppiettante, che Mister Maurizio Sarri ci aveva abituati a vedere, in particolare quando allenava il Napoli.

Gli schemi ma forse ancora di più la mentalità, l’approccio psicoemotivo che i ragazzi biancocelesti devono avere in campo, sono ancora condizioni tattiche e mentali da acquisire, per cui oggi, sarà importante, soprattutto, vincere. Questo perché, come si sa, a tutti piace vedere il bel gioco, le triangolazioni, verticalizzazioni, i gesti tecnici di alta classe, velocità di azione, squadre corte in 30 metri, ecc. ma poi, se mancano i tre punti, i mugugni rimangono, ugualmente.

Quindi, in attesa di vedere espresso in campo quello che tutti conosciamo come “sarrismo”, intanto, sarà fondamentale per la Lazio raccogliere una vittoria nel 4° turno di campionato in questo tardo pomeriggio domenicale.

Le vittorie fanno morale e aiutano ad allenarsi con più leggerezza e positività.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

Sarri –Io non mi sento in difficoltà, ho visto passi in avanti giganteschi a livello tattico (riferito all’ultima gara contro il Galatasary in Europa League – NDR). La squadra sta bene, c’è aria di grande disponibilità. Noi dobbiamo fare un percorso, abbiamo cambiato tutto, piano piano dobbiamo adeguarci a un nuovo modo di pensare. Non è un modo diverso di giocare ma, di pensare. I ragazzi si sono applicati, l’ultima partita mi ha dato segnali a livello tattico, non qualitativi. Non mi posso sentire in difficoltà dopo due partite alla pari con noi. Non c’è bisogno di un supporto in questo momento.

Mi aspetto una gara difficile. Il Cagliari è una formazione superiore per valore rispetto ai risultati ottenuti finora. Poi hanno cambiato tecnico, potrebbero avere una reazione emozionale. Sarà una gara complicata, non dobbiamo aspettarci niente di facile.

Mazzarri – “A livello ambientale, accoglienza e strutture eccezionali. In tre giorni ovviamente non sarebbe serio dare delle impressioni, però ho sentito che la squadra è motivata. La gara di domani sarà il primo banco di prova per testare le reazioni dei ragazzi. Ho grande rispetto dei miei colleghi e preferisco non commentare ciò che è stato il passato. Anche perché ognuno ha le proprie caratteristiche: ho il mio credo calcistico. 3-5-2? Ho diversi moduli in mente, l’abitudine di ‘cucire’ addosso alle caratteristiche della squadra un certo sistema di gioco. Ma il 4-3-3 o il 4-2-4 in caso di necessità, ad esempio, li ho già utilizzati. Tutto va modulato sui momenti della partita e sul lavoro settimanale, per cambiare pelle durante la gara o da una settimana all’altra. Perché no? L’importante è rispettare i meccanismi giusti.”

La Lazio, abituata ai vertici, la incontriamo dopo due sconfitte e la troveremo arrabbiata. Dal punto di vista della condizione, ovviamente non posso giudicare. Normale rispettare l’avversario. Ho detto ai ragazzi di fare al meglio ciò che abbiamo preparato: poi il calcio può regalare delle sorprese…. Novità subito? Non voglio creare alibi su assenze, ad esempio. Chi scenderà in campo dovrà darmi subito delle risposte.”

Le probabili formazioni

LAZIO (4-3-3) – Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson. A disposizione: Strakosha, Patric, Radu, Marusic, Basic, Akpa Akpro, Escalante, Cataldi, Zaccagni, Moro, Muriqi, Romero.

All.: Sarri (squalificato)In panchina: Martusciello.

CAGLIARI (3-5-1-1) – Cragno; Caceres, Ceppitelli, Carboni; Zappa, Nandez, Marin, Deiola, Dalbert; Joao Pedro; Keita Baldé. A disposizione: Aresti, Radunovic, Altare, Bellanova, Lykogiannis, Walukiewicz, Grassi, Oliva, Pereiro, Farias, Pavoletti.

All.: Mazzarri.

Squadra arbitrale, VAR e AVAR

Arbitro: Ghersini di Genova.

Assistenti di linea: Bresmes e Lo Cicero.

IV uomo: Meraviglia.

VAR: Banti.

AVAR: Costanzo.

Dove vedere la gara in diretta TV e in STreaming

Il match tra Lazio e Cagliari, con fischio d’inizio allo stadio Olimpico della Capitale alle ore 18:00, sarà visibile, esclusivamente, su Dazn. Non ci sarà quindi la doppia copertura con Sky. La piattaforma streaming è accessibile in TV tramite Smart TV oppure sui dispositivi mobile tramite l’App dedicata.

  • articolo di Massimo Catalucci

———————————

Altri articoli scritti da Massimo Catalucci dei Campionati della S.S. Lazio – Stagione 2021/2022: Serie A e Coppe 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteLatina, sanzionato e chiuso un locale a San Felice Circeo
Articolo successivoSerie A, Verona-Roma 3-2: Faraoni beffa i giallorossi. Primo ko per Mourinho