Europa League. Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0. Bene i biancocelesti che vincono con due gol delle seconde linee: Basic e Patric

39

(Meridiananotizie) Roma, 1 ottobre 2021 – Ottima prova dei ragazzi di Mister Sarri che, con le seconde linee, causa turn over obbligatorio, visto che si gioca ogni tre giorni tra coppe e campionato, ottengono tre punti importanti in Europe League e salgono al secondo posto in classifica con 3 punti, dietro al Galatasary nel Girone E che ne ha 4 e che ieri ha pareggiato 0-0 in casa dell’Olimpyque Marsiglia.

Una prestazione che ha fatto vedere ulteriori passi in avanti di un gruppo che sta crescendo giorno dopo giorno. “Per noi è un test – dichiarava nel pre-gara Mister Sarri che aggiungeva – dobbiamo continuare a giocare con motivazioni molto alte.” (clicca qui)

E ieri sera, i ragazzi biancocelesti che sono entrati in campo con una formazione modificata per cinque undicesimi, hanno fatto tutti e proprio da due sostituti, Basic e Patric, partiti titolari rispetto quelli considerati tali, attualmente, hanno risolto la gara di coppa andando a segno entrambi nel primo tempo.

Le modifiche apportate ieri da Mister Sarri hanno visto, in primo luogo, ridare fiducia a Strakosha che è tornato tra i pali dopo la disavventura nella prima gara di Europa League e che ha disputato una buona gara contro il moscoviti, sventando un paio di loro azioni pericolose sotto porta. Le altre sostituzioni, sin dall’inizio della gara, hanno visto Lazzari prendere il posto di Marusic, Patric di Luiz Felipe, Cataldi di Leiva e Basic di Milinkovic Savic.

La gara, si è capito subito sarebbe stata a senso unico e la Lazio ha legittimato la sua superiorità tecnico tattica contro gli avversari di turno che nulla hanno potuto sulla determinazione e sulle accelerazioni dei ragazzi di Mister Sarri, su tutti, Felipe Anderson, Lazzari e Pedro che spesso, sono riusciti a spaccare la difesa avversarie con scatti incontenibili.

Ora serve continuità e fare un risultato pieno a Bologna (Domenica 3/10/2021 – ore 12:30) contro i rossoblu guidati dall’ex Mihajlović sarebbe, veramente, un’ulteriore spinta verso l’alto, in previsione della gara successiva in casa (Sabato 16/10/2021 – ore 18:00) contro l’Inter di un’altro ex, Mister Simone Inzaghi.

 

Le dichiarazioni degli allenatori nel post-gara

SarriQuesta è una squadra che ha delle caratteristiche e noi dobbiamo esaltarle. Stiamo facendo tante cose che proviamo, la squadra è migliorata molto tecnicamente nelle ultime due partite. Stasera (ieri – NDR) abbiamo fatto una buona partita e mi dispiace aver vinto con soli due gol di scarto. Sono felice per Patric e Basic. Immobile? Lui ha la sensazione di star male, ha avvertito un fastidio al flessore ma pensa di essersi fermato in tempo.” 

Ogni gruppo ha risposte diverse, la Lazio era una delle squadre più difficili per me perché era molto distante da me, a Napoli era una squadra già abituata a giocare a quattro, era un percorso meno traumatico.” 

Mister Sarri ritorna sul derby, le polemiche che questo ha generato da parte romanista e risponde al contempo alla Lega –“Io ho grande stima di Mourinho, non rispondo a questa pantomima, Mourinho ha diritto a pensare quello che vuole. Rispondo invece alla Lega Serie A, che dice che non ricordo il regolamento, ma loro non conoscono i comunicati che emanano loro stessi. Non so a cosa fanno riferimento per le 48 ore, forse si riferiscono a una normativa Uefa ma noi domenica non giochiamo una gara Uefa ma di Serie A, e in un comunicato di luglio c’è espressamente scritto che una squadra può giocare solo il terzo giorno. Io conoscerò male il regolamento Uefa, faccio l’allenatore ma se loro non conoscono le regole che emanano loro stessi, sono abbastanza preoccupato. Al di là del regolamento c‘è il buon senso, che non è da tutti. Non mi sembra un bel trattamento e lo dico per tutela dei giocatori, del popolo laziale e per il calcio in generale, perché se anche a Napoli e Roma avranno lo stesso trattamento io sarò ugualmente disturbato.”

Nikolic – “Non dirò niente di speciale. La Lazio oggi è stata migliore di noi. Questa è una squadra di qualità. I ragazzi hanno dato tutta la loro forza. Semplicemente non hanno avuto mordente. Dobbiamo supportare la squadra e continuare a giocare. Abbiamo partite davanti a noi in campionato. Abbiamo cercato di giocare apertamente. Ma il rischio c’è, la Lazio ha approfittato delle situazioni, soprattutto nel primo tempo. I primi 15-20 minuti, soprattutto sulla nostra fascia sinistra. Abbiamo avuto buoni tratti e momenti. Un gol segnato ci avrebbe dato energia per lottare fino alla fine. Squadra in difficoltà? Non è necessario essere un esperto per vederlo. In linea di massima, è così che sono state le ultime tre partite. Pertanto, non voglio arrabbiarmi e ancor di più dire brutte cose sulla squadra. I ragazzi stanno raccogliendo tutte le loro forze. Ci sono giocatori che giocano in posizioni insolite.”

 

Il Tabellino della gara

Giovedì 30 settembre 2021, ore 21:00

Stadio Olimpico, Roma

LAZIO-LOKOMOTIV MOSCA 2-0

Marcatori: 13° Basic (LA), 38° Patric (LA)

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari (74° Marusic), Patric, Acerbi, Hysaj; Luis Alberto (60° Milinkovic), Cataldi (60° Leiva), Basic; Pedro (74° Moro), Immobile (40° Muriqi), Felipe Anderson.

A disp.: Reina, Furlanetto, Luiz Felipe, Radu, Escalante, Akpa Akpro, Romero.

All.: Maurizio Sarri

LOKOMOTIV MOSCA (4-4-2): Guilherme; Zhivoglyadov, Barinov, Pablo, Rybchinskii; Zhemaletdinov (82° Lisakovich), Maradishvili (72° Kerk), Kulikov, Beka Beka; Smolov, Anjorin (82° Petrov).

A disp.: Khudiakov, Savin, Nenakhov, Kamano, Silyanov, Ivankov, Babkin.

All.: Marko Nikolic

 

Squadra arbitrale, VAR e AVAR

Arbitro: Craig Pawson (ENG)

Assistenti di linea: Lee Betts (ENG) – Ian Hussin (ENG)

IV Uomo: Peter Bankes (ENG)

VAR: Chris Kavanagh (ENG)

AVAR: Juan Martínez Munuera (ESP)

NOTE: Ammoniti: 45°+1′ Cataldi (LA), 46° Beka Beka (LO), 67° Lazzari (LA), 90° Rybchinskii (LO)

Recupero: 1′ pt, 3′ st.

– articolo di Massimo Catalucci

———————————

Altri articoli scritti da Massimo Catalucci dei Campionati della S.S. Lazio – Stagione 2021/2022: Serie A e Coppe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteTiburtina, carabinieri arrestano quattro persone sorprese a rubare catalizzatori da auto in sosta
Articolo successivoOstia, Ieva (M5S): Fratelli d’Italia si esprima chiaramente sul finanziamento illecito e sul nazifascismo