Covid-19. Ora l’emergenza si sposta su altro: ecco i primi drammatici accenni di quello che a breve potrebbe accadere in Italia…

828

(Meridiananotizie) Ardea, 19 agosto 2021 – E’ drammatico quanto emerge da questa testimonianza video (clicca qui) per quanto accaduto ad una persona a cui è stato impedito di accedere ad un’area controllata da agenti di Polizia Locale.

E’ drammatico, in primo luogo, per l’irruenza con la quale l’agente blocca le braccia del papà di una bambina (testimone quest’ultima innocente davanti a fatti destabilizzanti per lei), impedendogli illegittimamente (se confermati i fatti) di avanzare in un’area nella quale, sembrerebbe che la persona bloccata avesse il diritto di entrare perché in possesso del tampone fatto nella stessa giornata;

E’ drammatico perché lascia trapelare a cosa potremmo andare in contro a breve in tutta Italia, se il Governo non prende una decisione imminente e categorica e si fa carico della responsabilità di emettere una Legge che obblighi a tutti di vaccinarsi; di avere un tampone con esito negativo; di essere possesso del Green Pass; assumendosi, altresì, tutte le conseguenze che dovessero scaturire da tale Legge, soprattutto, in termini di reazioni avverse generate dal vaccino stesso a seguito della sua inoculazione “obbligata” del vaccino nelle persone.

E’ bene sempre precisarlo, non diciamo questo perché siamo a favore del vaccino, né lo diciamo perché siamo contrari. Il nostro interesse è solo quello di fare informazione e raccontare cosa sta accadendo nel nostro Paese in questo periodo dichiarato di pandemia da Covid-19.

Ma sappiamo anche, e questo è evidente, che non c’è chiarezza da parte del Governo nel voler attuare una “comunicazione univoca” a seguito della produzione di una Legge che stabilisca una volta per tutte quale è la regola “obbligatoria” cui tutti devono attenersi.

La riflessione che facciamo è quella che, se il Governo ha anche un solo dubbio che vaccinarsi non è la scelta migliore, perché non apre il dialogo a tutti quegli specialisti del settore Sanitario, anche premi Nobel della Scienza e della Medicina, affinché, in comune accordo e con protocolli specifici si possa attuare una procedura di assistenza sanitaria, di terapia (vaccino e altri trattamenti terapeutici alternativi), dove sia lo stesso cittadino a decidere come curarsi dal Covid-19 e sue mutazioni o come prevenire tale contagio? 

E intanto, nel frattempo che questo buco governativo venga colmato, l’emergenza ora non appare più quella della diffusione del Virus Covid-19 (il video allegato parla chiaro – clicca qui), piuttosto, quella di una guerra tra poveri, dove i poveri sono i cittadini Pro-Vax, No-Vax, Pro-GreenPass, Pro-Tampone, ecc., che si schiereranno ognuno con le proprie ragioni con il gruppo di persone che la pensa come loro.

E’ vero che con l’art. 4, D.L. n. 44/2021 convertito dalla L. n. 76/2021, il Governo ha introdotto l’obbligo vaccinale per le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario ma questo non è sufficiente per stabilizzare una condizione di malessere e confusione generalizzata.

In quest’ottica, anche le istituzioni di Polizia, che hanno il compito di sorvegliare sulla corretta convivenza civile, conservare l’ordine pubblico, la sicurezza e la pace sociale sono frastornate da questa mancanza di “responsabilità” del Governo dal voler produrre una legge che obblighi tutti i cittadini a seguire una linea ben definita.

La politica fin qui adottata dal Governo che fa riferimento al semplice “invito” a vaccinarsi ed osservare le indicazioni dallo stesso fornite in merito al contrasto della possibile diffusione del Virus Covid-19, non è più un atto di “responsabilità” che deve essere delegato ai cittadini, piuttosto, un atto di “responsabilità” che spetta al Governo e dal quale lo stesso vuole sottrarsi, per cui sta producendo da oltre un anno e mezzo inutili D.Lgs., creando caos continui in una popolazione già privata di molti servizi e in alcuni casi del posto di lavoro.

Il tempo è finito, ora serve responsabilità, ovvero, un atto di coraggio da parte del Governo…prima che accada il peggio e si registrino sommosse civili in ogni angolo d’Italia con la logica, drammatica conseguenza, che tali scenari qui riportati in video (clicca qui) potrebbero generare.

  • articolo di Massimo Catalucci 

————————————–

Qui sotto trovi altri articoli inerenti l’argomento qui trattato, scritti da Massimo Catalucci, clicca sul titolo per leggerli:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

————————————————————————————-

ALTRI ARTICOLI DI REDAZIONE CORRELATI ALLO STESSO ARGOMENTO  (clicca sul titolo per leggerli)

Articolo precedenteConference League, Trabzonspor-Roma 1-2: Pellegrini e Shomurodov regalano la vittoria all’esordio europeo
Articolo successivoRiparte la Serie A. Empoli-Lazio, “amarcord” per Sarri nella cittadina Toscana