SERIE A. LAZIO-SALERNITANA 1-3. BIANCOCELESTI SPRECONI…E I CAMPANI NE APPROFITTANO

55

Oltre il danno anche la beffa: Sarri perde Milinkovic-Savic per il derby di domenica prossima

– articolo di Massimo Catalucci

www.massimocatalucci.it

(Meridiananotizie) Roma, 31 ottobre 2022Doppia tegola in casa Lazio: la sconfitta in casa rimediata contro la Salernitana, che ha saputo approfittare degli errori sotto porta dei biancocelesti, due eclatanti con Vecino, e l’espulsione di Milinkovic-Savic per la prossima gara di campionato e che non sarà una gara qualsiasi, visto che si tratterà del derby.

Un’espulsione, quella del serbo, arrivata ingenerosamente dall’arbitro che ha considerato di punire con il cartellino giallo giallo (il laziale era sotto diffida) un fallo intenzionale del giocatore di Mister Sarri, quando in realtà sullo slancio, Milinkovic-Savic è arrivato prima dell’avversario sulla palla, per cui, come si direbbe in magistratura, “il fatto non sussiste“. Il  numero 21 biancoceleste, nella dinamica dell’azione, tocca la palla e nel poggiare il piede a terra, trova lo scarpino del giocatore salernitano. Per l’arbitro è fallo intenzionale ma dalle riprese televisive si vede che è del tutto casuale e involontario il pestone di Milinkovc-Savic.

Purtroppo, oltre al danno anche la beffa: sconfitta laziale e perdita per un turno del serbo.

In una gara che la Lazio avrebbe potuto vincere con un largo score, si è ritrovata a subire una brutta sconfitta, con il tris dei granata a cui ha dato il “la”, l’ex Candreva con il gol del pareggio al 51°, con un bell’inserimento tra le maglie della difesa laziale e con un pallonetto che ha scavalcato in uscita l’estremo difensore laziale.

Una gara che si doveva e poteva vincere ma questo non deve cambiare i piani della Lazio che anche ieri ha fatto vedere importanti trame di gioco. E se Pedro nel primo tempo avesse messo dentro la palla, invece di scheggiare il palo alla destra del portiere avversario, sommando il gol mancato a quello realizzato da Zaccagni, probabilmente, oggi staremmo a parlare di un’altra vittoria netta e convincente, dei biancocelesti.

Ma così non è andata e questo non deve essere il pretesto per piangersi addosso, piuttosto, deve essere motivo di riflessione e capire dove si è sbagliato, senza tralasciare le tante cose positive che anche ieri i ragazzi di Mister Sarri anche ieri hanno fatto vedere.

Questa settimana è molto importante per i bioancoclesti: c’è una qualificazione al turno successivo di Europa League da conquistare (qui Milinkovic-Savic giocherà) e poi, un derby da portare a casa per riprendere il cammino interrotto ieri in campionato, causa un incidente di percorso che in una stagione ci può stare.

Le dichiarazioni degli allenatori nel post-gara

SARRI – “Abbiamo fatto una buona partita fino al gol dell’1-1, prima l’avevamo completamente in mano. Eravamo talmente in controllo che in maniera stupida molto probabilmente l’avevamo data per vinta e la reazione è stata confusionaria: abbiamo perso ordine e i nostri equilibri“.

L’arbitraggio non ha contribuito a manterene la serenità. Il cartellino a Milinkovic-Savic? Non si può nemmeno definire generoso perché non era fallo: Milinkovic gioca la palla, è stato l’altro a entrare in ritardo e lui non poteva far altro che pestargli il piede. In 50 anni che giro sui terreni di gioco non avevo mai visto ammonire chi gioca la palla in fase di possesso. Ma lasciamo perdere perché se dico cosa penso di questo episodio mi danno 6 mesi di squalifica. Il quarto uomo mi ha detto addirittura che stavano controllando al Var se c’erano gli estremi per il rosso. Quest’anno ho visto un giocatore mettere le mani addosso all’arbitro senza essere squalificato: ci basterebbe avere lo stesso trattamento, anche molto meno“.

Ora dobbiamo pensare a rimetterci a posto, riordinare le idee e ripartire, abbiamo preso un brutto colpo. Dobbiamo andare in Olanda a strappare la qualificazione in Europa League e poi penseremo al derby”. Infine, sugli applausi dei tifosi alla squadra, al termine della partita: “Uno spettacolo: un Olimpico pieno così ce lo dobbiamo meritare“. [Fonte: sport.sky.it]

NICOLA«Siamo molto soddisfatti della partita che abbiamo fatto. Nel primo tempo, per almeno mezz’ora, abbiamo fatto bene, anche se accompagnavamo poco quando attaccavamo. Quando la Lazio pressava alto, abbiamo giocato da squadra. Siamo stati compatti e abbiamo giocato da squadra. Vincere qui non era facile, visto il livello dei biancocelesti.».

«Noi giochiamo sulla base di come la prepariamo. Poi ci sta perdere qualche partita, specie per chi, come noi, è al secondo anno di Serie A. Abbiamo lavorato bene, sfruttando le certezza che avevamo acquisito durante il ritiro».

«Io credo in tutti i ragazzi che ho a disposizione, senza distinguere con chi c’era lo scorso anno e i nuovi. Questi ultimi stanno dando un grandissimo contributo. In questo momento le scelte sono state dettate da quello che accade durante le settimane. Sono contento per Dia e per Bradaric, che oggi hanno fatto molto bene».

«Il nostro obiettivo e fare sempre del nostro meglio, esprimendo sempre il nostro gioco. Poi ci possono stare dei momenti, dove l’avversario ci è superiore». [Fonte: DAZN]

Il tabellino della gara

LAZIO-SALERNITANA 1-3

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic (77° Hysaj); Vecino, Cataldi (80° Basic), Luis Alberto (64° Milinkovic); Pedro (80° Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni.

A disp.: Maximiano, Adamonis, Radu, Gila, Kamenovic, Marcos Antonio, Romero.

All.: Maurizio Sarri

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber (11° Bronn), Daniliuc, Fazio; Mazzocchi, Candreva, Radovanovic, Coulibaly (82° Coulibaly), Bradaric (82° Vilenha); Piatek (82° Botheim), Bonazzoli (64° Dia).

A disp.: Fiorillo, Micai, Sambia, Valencia, Kastanos, Capezzi, Iervolino, Lovato, Pirola.

All.: Davide Nicola

Arbitro: Gianluca  (sez. Pinerolo)

Marcatori: 41° Zaccagni (L), 51° Candreva (S), 68° Fazio (S), 76° Dia.

Note. Note: 56° Coulibaly (S), 73° Milinkovic (L), 75° Marusic (L), 90’+5′ Sepe (S), 90’+5′ Dia (S), 90’+5′ Cancellieri (S).

Recupero: 2′ pt, 5′ st.

 

==============================================

Foto copertinaData pubblicazioneTitolo articolo (Link)
29/10/2022SERIE A. LAZIO-SALERNITANA. IN VISIONE DERBY, DUBBI PER MISTER SARRI SULL’IMPIEGO DOMANI DI MILINKOVIC-SAVIC DIFFIDATO
28/10/2022EUROPA LEAGUE. LAZIO-MIDTJYLLAND 2-1. UNA PROVA DI CARATTERE ED UNA VITTORIA DA SQUADRA
26/10/2022EUROPA LEAGUE. LAZIO-MIDTJYLLAND. BIANCOCELESTI: VINCERE E CONTINUARE IL CAMMINO IN EUROPA
24/10/2022SERIE A. ATALANTA-LAZIO 0-2. A BERGAMO I BIANCOCELESTI SEMPLICEMENTE..STELLARI
23/10/2022SERIE A. ATALANTA-LAZIO. MISTER SARRI A BERGAMO CON UNA PUNTA DA INVENTARE
19/10/2022LAZIO, IMMOBILE FUORI FINO A GENNAIO 2023 PER LESIONE AL BICIPITE FEMORALE
16/10/2022SERIE A. LAZIO-UDINESE. BIG MATCH DI ALTA CLASSIFICA ALLO STADIO OLIMPICO DELLA CAPITALE
14/10/2022EUROPA-LEAGUE. LAZIO-STURM GRAZ 2-2. PAREGGIO CHE STA STRETTO AI BIANCOCELESTI. INTANTO IMMOBILE ABBATTE UN NUOVO RECORD
13/10/2022EUROPA LEAGUE. LAZIO-STURM GRAZ. SARRI CHIEDE AI SUOI RAGAZZI RISPOSTE CONCRETE ANCHE IN EUROPA
11/10/2022SERIE A. FIORENTINA-LAZIO 0-4. BIANCOCELESTI SPIETATI E…IMMOBILE FA 188
10/10/2022SERIE A. FIORENTINA-LAZIO, AMBIZIONI DA “CHAMPIONS”…
07/10/2022EUROPA LEAGUE. STURM GRAZ-LAZIO 0-0. I BIANCOCELESTI NON “BRILLANO” MA…RIMANGONO IN “BALLO”
06/10/2022EUROPA LEAGUE. STURM GRAZ-LAZIO. BIANCOCELESTI IN AUSTRIA PER VINCERE…MA CON LA TESTA GIUSTA
02/10/2022SERIE A. LAZIO-SPEZIA 4-0. NEL POKER DEI BIANCOCELESTI AI LIGURI, ANCHE ROMAGNOLI TROVA IL GOL
02/10/2022SERIE A. LAZIO-SPEZIA. IMMOBILE SCALPITA E VUOLE ESSERE IN CAMPO
18/09/2022SERIE A. CREMONESE-LAZIO 0-4. LA LAZIO C’E’ E ANCHE IMMOBILE…SUA LA DOPPIETTA E L’ASSIST…
18/09/2022SERIE A. CREMONESE-LAZIO. UNA TRASFERTA DELICATA PER SARRI ED I SUOI RAGAZZI, SERVONO UMILTA’, CONCENTRAZIONE E DETERMINAZIONE
15/09/2022EUROPA LEAGUE. MIDTJYLLAND-LAZIO 5-1. CINQUINA DEI DANESI AI BIANCOCELESTI…SENZA ATTENUANTI
15/09/2022EUROPA LEAGUE. MIDTJYLLAND-LAZIO. GARE DI CAMPIONATO E COPPA RAVVICINATE, OBBLIGANO SARRI AL TURNOVER
11/09/2022SERIE A. LAZIO-HELLAS VERONA 2-0. LA LAZIO RITROVA LA VITTORIA IN CAMPIONATO E IL SUO BOMBER
11/09/2022SERIE A. LAZIO-HELLAS VERONA. SARRI PENSA A UN CENTROCAMPO CON MARCOS-ANTONIO E VECINO
09/09/2022EUROPA LEAGUE. LAZIO-FEYENOORD 4-2. I BIANCOCELESTI CALANO IL POKER CONTRO GLI OLANDESI
08/09/2022EUROPA LEAGUE. LAZIO-FEYENOORD. INIZIA STASERA PER I BIANCOCELESTI IL VIAGGIO NEL TORNEO EUROPEO
04/09/2022SERIE A. LAZIO-NAPOLI. PARTITA VINTA LEGITTIMAMENTE SUL CAMPO DAI PARTENOPEI MA L’ARBITRAGGIO…
04/09/2022SERIE A. LAZIO-NAPOLI 1-2. PARTENOPEI PADRONI DEL CAMPO, RIBALTANO LA GARA DOPO IL VANTAGGIO INIZIALE DI ZACCAGNI
03/09/2022SERIE A. LAZIO-NAPOLI. SARRI E SPALLETTI, DUE ALLENATORI CHE GARANTISCO BEL GIOCO E DIVERTIMENTO
31/08/2022SERIE A. SAMPDORIA-LAZIO 1-1. I BIANCOCELESTI PERDONO L’OCCASIONE PER RIMANERE AGGANCIATI ALLA VETTA DELLA CLASSIFICA
31/08/2022SERIE A. SAMPDORIA-LAZIO. UN MATCH DALLE TANTE INSIDIE MA LA LAZIO DEVE RIMANERE CONCENTRATA
27/08/2022SERIE A. LAZIO-INTER 3-1. VITTORIA NETTA DEI BIANCOCELESTI CHE SUPERANO IN CLASSIFICA I LOMBARDI
26/08/2022SERIE A. LAZIO-INTER. ALLA TERZA DI CAMPIONATO E’ GIA’ “BIG MATCH” PER SARRI E INZAGHI
21/08/2022SERIE A. TORINO-LAZIO 0-0. UN PARI CON MOLTI RAMMARICHI PER IMMOBILE E COMPAGNI
20/08/2022SERIE A. TORINO-LAZIO. SARRI PENSA A VECINO PER IL CENTROCAMPO
15/08/2022SERIE A. LAZIO-BOLOGNA 2-1. BUONA LA PRIMA. LA RISOLVE IL SOLITO CIRO IMMOBILE
14/08/2022SERIE A. LAZIO-BOLOGNA. DEBUTTO IN CAMPIONATO NELLA CAPITALE PER I BIANCOCELESTI
13/08/2022ORE 18:30, CALCIO D’INIZIO PER LA NUOVA “SERIE A” 2022/2023. LA LAZIO SARA’ IN CAMPO DOMANI IN CASA CON IL BOLOGNA

 

Articolo precedenteSERIE A. LAZIO-SALERNITANA. IN VISIONE DERBY, DUBBI PER MISTER SARRI SULL’IMPIEGO DOMANI DI MILINKOVIC-SAVIC DIFFIDATO
Articolo successivoTivoli-Guidonia, spaccio di sostanza stupefacente: tratta in arresto una pluripregiudicata