SERIE A. STASERA PREVISTI ALL’OLIMPICO 50.000 TIFOSI PER L’ULTIMA DI CAMPIONATO TRA LAZIO E VERONA

47

Serata di addii per alcuni calciatori biancocelesti ma anche una serata di festa per i ragazzi di Mister Sarri per congedarsi dai propri tifosi per la pausa estiva

– articolo di Massimo Catalucci

www.massimocatalucci.it

(Meridiananotizie) Roma, 21 maggio 2022 – Il campionato per Lazio e Verona, questa sera farà scorrere i titoli di coda. E’ tempo di saluti, di festeggiamenti per il traguardo raggiunto del 5° posto con una giornata di anticipo, di riflessioni. E pensare che appena qualche settimana fa, l’obiettivo minimo stagionale sembrava stesse  sfuggendo di mano ai biancocelesti. Ma la Lazio, la sua storia lo insegna, non è mai “doma” e quando tutto sembra essere contrario ad ogni aspettativa, l’aquila apre le sue ampie ali e riprende il volo. Peccato per Immobile che stasera, molto probabilmente, non sarà in campo per un problema alla caviglia. Sarebbe stato importante vederlo sul rettangolo di gioco per provare a consolidare il distacco di tre reti con Vlahovic nella classifica marcatori (27 Immobile24 Vlahovic).

Da domani sarà tempo di riflessioni per capire dove è possibile migliorare e soprattutto come. La Lazio quest’anno ha cambiato molto, iniziando dal tecnico. Mister Simone Inzaghi, aveva ormai impresso nei ragazzi biancocelesti gli automatismi del suo modulo di gioco e l’arrivo di Mister Sarri, un esperto di calcio, con il suo nuovo modulo ha dovuto faticare non poco per far riadattare i ragazzi ai nuovi schemi. Ma alla fine, quello che aveva previsto Mister Sarri, è arrivato. Aveva parlato di un anno di transizione, per effetto, appunto, di un cambio di modulo che avrebbe richiesto un po’ di tempo per essere assimilato dai suo calciatori e così è stato ma l’obiettivo minimo è stato raggiunto.

Ora, il tecnico laziale, presumiamo, conoscendolo, si siederà con la società per dare il suo supporto, indicativo, nella riformulazione di una nuova rosa di calciatori per il prossimo anno. E mentre si parla di un possibile cambio ai vertici della Società del direttore sportivo Tare, che dovrebbe lasciare la Lazio, cosa di cui si è iniziato ad accennare già due mesi fa, al suo posto, si fa già il nome del suo successore, il DS della Salernitana. In vista calciomercato si fanno anche i primi nomi di possibili acquisti, tra questi, i centrocampisti Marcos Antonio e Matias Vicino, quest’ultimo un “pallino” di Mister Sarri. Altri nomi, per la difesa, Romagnoli e il giovane portiere dell’Atalanta Marco Carnesecchi.

Fa piacere sapere che quest’anno la Lazio si è attivata piuttosto presto e speriamo che questa volta le cose procedano come devono e in modo celere.

D’altra parte, Lotito lo scorso anno, quando Mister Simone Inzaghi, in una notte ha cambiato bandiera, rinunciando ad un contratto già firmato dalla parte societaria biancoceleste, fu velocissimo a chiudere un accordo contrattuale con un tecnico “number one“, Mister Sarri. E allora, perché non pensare che anche quest’anno si possa verificare la stessa velocità e partire con un organico più completo nella prossima stagione?

Intanto, stasera all’Olimpico, nella Capitale d’Italia, in una notte d’estate anticipata, viste le temperature un po’ anomale per la stagione, con inizio alle 20:45, godiamoci questa festa per l’ultimo atto del campionato di calcio di Serie A di Lazio e Verona

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

SARRI – Nessuna conferenza stampa nel pre-gara per il tecnico laziale.

TUDOR – “E’ una gara difficile contro una squadra forte con delle ottime individualità. Lazio squadra forte con un bravo allenatore: mi aspetto una prestazione importante dai miei. Abbiamo avuto una settimana piena per lavorare su alcuni giocatori che non stavano al meglio.

Le probabili formazioni

LAZIO (4-3-3): 1 Strakosha; 29 Lazzari, 26 Radu, 33 Acerbi, 77 Marusic; 21 S.Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 88 Basic; 7 Felipe Anderson, 9 Pedro, 20 Zaccagni.

A disposizione: 25 Reina, 31 Adamonis, 23 Hysaj, 33 Luiz Felipe, 16 Kamenovic, 32 Cataldi, 10 Luis Alberto, 8 Akpa Akpro, 18 Romero, 27 Moro, 11 Cabral.

All. Sarri.

Squalificato: Patric.

Diffidati: Immobile, Luiz Felipe, Marusic, S.Milinkovic-Savic.

Indisponibile: Immobile.

VERONA (3-4-2-1): 96 Montipò; 31 Sutalo, 16 Casale, 17 Ceccherini; 5 Faraoni, 78 Hongla, 4 Veloso, 8 Lazovic; 11 Lasagna, 10 Caprari; 99 Simeone.

A disposizione: 12 Chiesa, 22 Berardi, 27 Dawidowicz, 45 Retsos, 42 Coppola, 29 Depaoli, 30 Fabrotta, 14 Ilic, 61 Tameze, 24 Bessa, 88 Praszelik, 18 Cancellieri.

All. Tudor.

Squalificati: nessuno.

Diffidati: nessuno.

Indisponibili: Pandur e Barak.

Squadra arbitrale, VAR e AVAR

Arbitro: Colombo di Como.

Assistenti di linea: Palermo – Bercigli

IV Uomo: Volpi

V.A.R.: Dionisi

A.V.A.R.: Serra

Dove seguire la diretta TV e in Streaming

Lazio-Verona, in programma alle 20:45, sarà trasmessa in esclusiva su Dazn. La sfida sarà visibile tramite app Dazn sulle proprie smart tv oppure collegando il proprio televisore a una console di gioco come Xbox o Playstation o in alternativa un dispositivo come Amazon Fire Stick TV o Google Chromecast. Valida l’alternativa della visione su dispositivi mobili quali smartphone, tablet e pc sempre tramite app o sito Dazn.

————————–

Altri articoli di Massimo Catalucci relativi ai campionati di Serie A e Coppe della S.S. Lazio 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Serie A. Lazio-Empoli. Riparte il campionato, squadre decimate dal Covid-19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteGIOVANNI QUARZO (FDI) SU EXPO 2030: PROPOSTA ODESSA STRUMENTALE, ROMA E’ L’UNICA SOLUZIONE
Articolo successivoSERIE A. LAZIO-VERONA 3-3. IMMOBILE PRIMO ITALIANO A VINCERE PER QUATTRO VOLTE LA CLASSIFICA DEI MARCATORI